jueves, 21 de septiembre de 2017

Es Regnet

Foto: Andrea Carlo Cappi


Gedicht von Franz von Spinnen


Heute regnet!
Ja… es regnet
Jetz regnet!
Aber Wir sind tot…

Ladykill a GialloLatino 2017



Domenica 24 settembre alle 19.00 a Latina, nell'ambito del festival Giallo Latino 2017, presso il Centro Commerciale Morbella (viale Picasso) Gian Luca Campagna e Diego Zandel, con la partecipazione di Andrea G. Pinketts, presentano Ladykill - Morte accidentale di una lady, romanzo di Andrea Carlo Cappi edito da Damster Edizioni nellla Collana Comma 21. Nella stessa occasione Andrea G. Pinketts presenta il suo libro Sangue di yogurt (Lastaria Edizioni).  

miércoles, 20 de septiembre de 2017

L'infamia



Poesia di Fabio Viganò

Li piangono santi,
crocefissi, inchiodati...
infamia d’Italia
d’incenso si gloria.

A loro le piazze, a loro forse gli allori,
il popolo paga i vezzi dei Signori…
Soltanto sui pizzini, però,
son scritti i loro nomi!


jueves, 31 de agosto de 2017

LADYKILL Morte accidentale di una lady - Booktrailer



A vent'anni dalla morte di Lady Diana, è tornato in libreria il romanzo che offre la soluzione più plausibile e documentata, senza fanatismo complottista... o anticomplottista.

martes, 22 de agosto de 2017

La spia del Risorgimento



Il romanzo di Paolo Brera & Andrea Carlo Cappi
- edizione integrale del libro pubblicato nel 2011 come Il Visconte da Sperling & Kupfer - ora in ebook da Algama Editore su IBS, AMAZON, BOOKREPUBLIC, MONDADORI STORE e tutte le librerie online... e in volume in edicola il 22 agosto 2017.


Mentre mi allontano a cavallo dalla villa degli Schmerz Von Niernstein non so quando rivedrò Spes.
Se la rivedrò. C’è una guerra in corso, e poi anche senza battaglie il mio è un mestiere pericoloso.
«Be’, ma sono pericoloso anch’io», mi consolo. Anche se adesso ho un motivo per desiderare di rimanere in vita, sono pur sempre in grado di difendermi. Cavalco verso Milano e sono armato. I possibili cattivi incontri però sono davvero tanti. Gli austriaci, appunto perché sono armato, potrebbero considerarmi un
franc-tireur e giustiziarmi sul posto. E lo stesso potrebbero pensare francesi e piemontesi. I miei documenti mi indicano come un suddito pontificio, però sarebbe imbarazzante rispondere alla domanda di che cosa ci faccio in giro per la Lombardia proprio mentre questa terra è disputata da tre formidabili eserciti.
Quello che davvero ho fatto in Lombardia è difficile da raccontare. Ho lavorato per la Francia, anzi, per Sua Maestà Napoleone III, imperatore dei francesi. Ho lavorato anche per l’Austria, ma solo in seconda battuta, dopo aver fatto gli interessi della Francia. E ho anche lavorato per il Regno di Sardegna, di cui sono nato suddito: ho contribuito a inviare volontari per i Cacciatori delle Alpi. Ho lavorato contro l’estremismo di alcuni rivoluzionari.
Ho lavorato per me stesso.
Max Stirner mi approverebbe.


lunes, 14 de agosto de 2017

Senza titolo

Eugène Delacroix La liberté guidant le peuple (1830) 

Poesia di Fabio Viganò


La corona dei monti silenti
col sorriso dei raggi lucenti
illumina tutte le regioni
dove il sangue natio si versò!


A difesa delle future genti,
a chi offre la vita per gli altri,
tu sei giustizia dei popoli
conquistata con sangue fraterno…


Le tue acque son limpide e chiare,
intelletto di stirpi incorrotte.
Tu ci guidi ancora e per sempre
dove l’anima esalò il fatal respir.


Mai la morte sarà per Te, o Vita,
argine per difendere il debole uomo:
sempre pronti a deporre il tiranno
servi siam solo dell’ onor!